La nuova scoperta finalmente spiega come gli egiziani costruirono le loro grandi piramidi

In piedi orgogliosamente a 139 metri (456 piedi) di altezza, la grande piramide è stata la più grande struttura del mondo creata dall'uomo per 3.871 anni. Più di 4.500 anni fa, in qualche modo riuscirono a trasportare vasti isolati dalle cave e in tutto il deserto, ma come? Appena a nord dell'odierna Luxor, un indizio importante è stato inciampato. Per la prima volta, gli archeologi hanno scoperto la prova di una rampa inclinata con due serie di gradini e numerosi posthole su entrambi i lati che è stato chiaramente utilizzato per aiutare i blocchi di sollevamento da una cava tramite una slitta. Con l'aiuto di manodopera e corde, i pali di legno sono stati utilizzati per sfruttare la slitta in salita. Come per un annuncio del Ministero delle antichità dell'Egitto mercoledì, è semplice ma chiara prova di un "sistema unico" per spostare e tirare i blocchi. Le rampe sembrano una risposta ovvia alla domanda, e gli archeologi hanno a lungo teorizzato che sono stati pesantemente invocati durante la costruzione della piramide, ma questa è la prima volta che i ricercatori hanno effettivamente scoperto prove fisiche del loro uso.

La pendenza. Notate i gradini su entrambi i lati, che sono stati utilizzati per aiutare a slitta su per la collina. Ministero egiziano delle antichità

Una caratteristica altrettanto interessante della scoperta comprende almeno 100 incisioni lungo le pendici che raffigurano l'organizzazione dei lavoratori e le loro campagne di costruzione dal tempo. I gradini e le pendici sono stati scoperti nei pressi di Hatnub, una volta sede di operai stagionali e una vasta cava di alabastro egiziano. Gran parte delle piramidi erano fatte di calcare, mentre molte delle sculture, pavimenti e pareti sono state realizzate in alabastro. Si crede fino al Regno di re Khufu nella 4a dinastia, che si lega bene al tempo della costruzione della grande piramide.

Disegni che spiegano alcune delle campagne dei lavoratori nella cava. Ministero egiziano delle antichità

"Poiché questo sistema risale almeno al Regno di Khufu, ciò significa che durante il tempo di Khufu, gli antichi Egiziani sapevano come spostare enormi blocchi di pietra utilizzando pendii molto ripidi. Pertanto, avrebbero potuto usarlo per la costruzione [della] sua piramide, "Yannis Gourdon, co-direttore della missione congiunta a Hatnub, ha detto Live Science. Come hanno dimostrato gli studi precedenti, è probabile che gli antichi Egiziani usavano grandi slitte e corde per tirare i blocchi di costruzione della piramide di 2,5 tonnellate e le statue in tutto il deserto. È quindi probabile che hanno versato una piccola quantità di acqua attraverso la sabbia per ridurre significativamente l'attrito scorrevole, un piccolo trucco pulito che ha permesso agli egiziani di tagliare il numero di lavoratori necessari per metà. [H/T: scienza dal vivo]

About Super Universo Adm

View all posts by Super Universo Adm →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *