Studio del DNA conduce la strada agli Incas originale

"dopo tre anni di rintracciamento delle impronte genetiche dei discendenti, confermiamo che le due leggende che spiegano l'origine della civiltà Inca potrebbero essere collegate".

Puoi scappare ma non puoi nasconderti… specialmente quando i cacciatori hanno il tuo DNA. Ancora più importante, è possibile ricreare la nascita e la storia di un impero, nonostante gli sforzi massicci dai suoi conquistatori per cancellarlo dalla memoria. Quelle rivelazioni e avvertimenti vengono dal Perù, dove i ricercatori hanno usato i campioni del DNA dai Peruvians attuali che vivono in due zone distinte che sostengono essere il luogo di nascita della coltura di Inca ed hanno trovato che entrambi sono di destra e relativi.

"è come un test di paternità, non tra padre e figlio, ma tra i popoli."

Ricardo Fujita e Jose Sandoval dell'Università di Lima di San Martin de Porresit hanno condotto la ricerca e coautrice dello studio, pubblicato sulla rivista genetica molecolare e genomica. Essi e la loro squadra stavano tentando di trovare la vera storia di origine degli Incas e per determinare quale delle leggende erano vere-hanno fatto scendere da una singola coppia (gli amanti Manco Capac e Mama Ocllo) che vivevano vicino al lago Titicaca o sono stati i primi Incas i due Ayar BR altri dal Monte Pacaritambo nella regione di Cusco?

Per fare questo, hanno ottenuto i campioni del DNA da oltre 3.000 popolazioni indigene in Perù, in Bolivia ed in Ecuador e li hanno confrontati con i campioni del DNA dai discendenti Inca confermati (conosciuti come Panakas) che vivono vicino al lago Titicaca o in Cusco. Quel confronto si trova circa 200 individui che sono stati collegati alla nobiltà Inca. La sorpresa in questa scoperta è che gli individui sono stati trovati in entrambi i gruppi.

"probabilmente la prima migrazione proveniva dalla regione di Puno ed è stata fondata nel Pacaritambo per alcuni decenni prima di dirigersi a Cusco e fondare Tahuantinsuyo."

Mentre le due storie di origine sono ancora miti, la ricerca di Fujita va un lungo cammino parole che dimostrano il vasto impero Inca ha iniziato in una posizione. Tuttavia, la prova conclusiva richiede resti e manufatti da quel momento. Purtroppo, gli invasori europei che hanno conquistato gli Incas con la forza e la malattia distrutti per quanto potevano che non era oro o altri tesori, comprese le mummie venerate che possono essere risalenti alla nascita degli Incas.

Lo studio della genetica può aiutare a trovare i resti precoci. Con la ricerca di individui con la più alta concentrazione di DNA Inca, i ricercatori sperano di esaminare i loro siti di sepoltura e le aree circostanti per i segni di antiche reliquie e manufatti.

Come la loro storia continua a svolgersi, ora con l'aiuto del DNA, la storia degli Incas cresce a più di solo sacrifici, conquiste e Machu Picchu.

Facebook Comments Box