L'UFO a forma di piramide a oltre 60 metri appare a Rio Grande, ed è descritto dai piloti e dalle persone all'aeroporto più grande di uno stadio!

Uno dei casi UFO più sorprendenti e iconici segnalati da 4 professionisti dell'aviazione! Basato su un documentario su History Channel

A Rio Grande do Sul, in Brasile, il 5 ottobre 1996, un pilota d'aereo vide un oggetto insolito sorvolare lo stato durante il volo. Senza pensare alle conseguenze, il pilota si avvicinò all'oggetto volante non identificato per esaminarlo attentamente. Ma l'oggetto in questione era così grande da essere facilmente visibile da terra.
I piloti sono considerati testimoni privilegiati, ma i loro rapporti sono raramente riportati nel campo dell'aeronautica. I piloti non riportano sempre ciò che hanno visto perché sono imbarazzati di sapere che potrebbero perdere il lavoro. Quindi finiscono con alcune restrizioni in modo che non riferiscano nulla sull'argomento UFO, come nella stessa area di addestramento dei piloti, si consiglia loro di non affrontare il tema UFO per mantenere la loro reputazione!

Il caso del Rio Grande do Sul

In una tranquilla mattina del 1996, Haroldo eseguì la sua routine aerea a bordo del suo aereo privato. Ma non sapeva che stava per volare vicino a uno degli oggetti più strani che avesse mai visto in carriera. Come pilota acrobatico non ha esitato a compiere manovre rischiose per avvicinarsi ed esaminare un titanico UFO.

Rapporto di Haroldo Westendorff:

"Sono partito da Porto Alegre esattamente alle 8:30 di sabato, la giornata è stata praticamente buona, con una buona visibilità (…). E sono arrivato in questo modello di volo controllato dal controllo del traffico aereo brasiliano … ! "

Secondo Gilberto dos Santos, uno dei testimoni dell'evento, è stata una giornata completamente diversa! Lui e altri 2 amici che lavoravano all'aeroporto stavano parlando, vicino a dove era atterrato l'aereo. Quella mattina è stata abbastanza carina, quasi senza nuvole, con una magnifica vista del cielo!

Mentre Harold si avvicinava a Pelotas mentre faceva la procedura per la città di Capão do Leão, vide alla sua sinistra uno strano oggetto sopra lo stagno delle anatre. Non sapendo di cosa si trattasse, Haroldo avverte la torre, dov'era Gilberto dos Santos, e chiede: "Vedi quello che sto vedendo ?!"

* L'aeroporto di Pelotas non aveva un radar in grado di rilevare la presenza di un oggetto estraneo.

Dopo aver ricevuto l'avvertimento da Haroldo, Gilberto e i suoi amici guardano verso la Lagoa dos Patos dove si trovava l'oggetto, e ciò che hanno visto guardando in direzione della laguna li ha lasciati impressionati !!!

L'oggetto che ha sorvolato la Lagoa dos Patos ha creato un'enorme ombra gigante sul terreno, secondo Gilberto che sembrava impressionato dall'oggetto, le dimensioni erano circa uno stadio di calcio!

Anche se l'UFO era lontano dall'aeroporto di Gilberto e dai suoi 2 amici, potevano vedere bene l'oggetto ed erano curiosi di sapere cosa potesse essere quell'enorme isola galleggiante.

Per saperne di più su questo fenomeno, il fenomeno Haroldo si avvicina all'oggetto, avvicinandosi molto ad esso, e con 20 anni di volo il pilota non è stato in grado di definire o spiegare cosa potrebbe essere quello che stava vedendo.

Gilberto, dopo aver osservato l'oggetto per alcuni minuti, si rende conto che a parte le sue enormi dimensioni, l'oggetto aveva la forma di una "piramide", migliorando ulteriormente il mistero che circonda questo UFO!

Harold decide di avvicinarsi ancora di più all'oggetto, che volò sopra l'isola di Sarangonha. A questo punto il pilota finalmente si avvicina molto a lui e ha avuto l'opportunità di avere un volo di circa 15 minuti in giro e seguendo questo UFO, che si muoveva a 5000 piedi.

Manovrando con molta attenzione, il pilota cerca di avvicinarsi sempre più a questo colossale oggetto che si muove lentamente attraverso il cielo!

Girare da 5 a 6 volte attorno all'oggetto può darti una visione completa dall'alto e dal basso. In questo periodo di volo era solo più ovvio che Harold stava vedendo un oggetto che non aveva mai visto in tutta la sua carriera di volo!

Harold descrive l'oggetto con varie sporgenze e ruotando, non esattamente attorno, con circa 8 lati, simile a una piramide. Il suo colore era bronzo scuro brillante.

Seguendo la descrizione di Harold di questo oggetto, apparentemente non c'erano prese d'aria o altro. La sua cima era ben arrotondata come una cupola.

Alla fine del quinto giro attorno all'oggetto accade qualcosa di ancora più incredibile, la cupola sopra l'oggetto si è aperta. A 60 metri nella sua forma originale, l'oggetto ha iniziato a prendere un'altra forma, aprendo una sorta di floodgate che rende nervoso il pilota.

Le cose iniziano a diventare ancora più spaventose quando il pilota si rende conto che l'oggetto che stava seguendo potrebbe essere una nave madre, a causa del fatto che quando si aprono le porte, un piccolo "disco volante" ne esce. Il disco che fuoriesce dal floodgate si fermò nel cielo, inclinandosi del 45% e sparando a una velocità incredibile, facendo perdere ad Haroldo la vista in 1 secondo.

Rendendosi conto che la nave era ancora aperta, il pilota si avvicina di nuovo nel tentativo di guardare all'interno di questo oggetto. Ma il pilota si rende conto che la nave si stava comportando di nuovo in modo strano. Girando un po 'più veloce, la nave inizia a sparare un enorme raggio di luce rossastra dal lato aperto. Fu allora che l'enorme UFO accelerò alla stessa velocità del più piccolo UFO e scomparve rapidamente dal campo visivo.

Gilberto dos Santos e i suoi 2 amici che hanno osservato tutto da terra, sono rimasti sorpresi dalla velocità con cui un oggetto così grande potrebbe accelerare fino a scomparire in pochi secondi. Ricordando che questo è un rapporto di un pilota esperto di nome Haroldo con 30 anni di carriera e 20 anni di volo, che ha deciso di rompere il silenzio per dire la verità a tutti!

Tutti i testimoni come Haroldo e gli altri 2 impiegati che stavano con Gilberto a guardare tutto, sono persone con esperienza e specialisti di volo! Queste persone si sono davvero confuse con qualche altro oggetto ?!

L'evento del 1996 coincide con quello che migliaia di testimoni hanno riferito in tutto il continente lo stesso giorno e, come in altri casi, non c'è dubbio che sia successo qualcosa, sebbene non si possa mai spiegare esattamente cosa sia successo.

Immagina se ogni pilota di aereo, se qualcuno con qualche esperienza in voli commerciali, militari e molti altri, decidesse di aprire la bocca per riferire le proprie esperienze!

Grazie al coraggio del pilota Harold, che non solo ha aperto la bocca per denunciarlo a tutti i media, ma ha anche seguito l'UFO per raccogliere quante più informazioni possibili, il tutto per rispondere alla domanda a cui tutti vogliono una risposta. C'è vita intelligente fuori dalla terra ?! Dopo il rapporto di questi piloti professionisti e tecnici dell'aviazione, decidi tu …

Fonte: storia

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *