Ci sono reali possibilità che Encelado possieda vita extraterrestre

Sotto la superficie coperta di ghiaccio della luna di Saturno, Encelado nasconde un vasto oceano che può ospitare la vita extraterrestre. Un oceano di circa 1 miliardo di anni, l'età perfetta per ospitare la vita, secondo il ricercatore della NASA Marc Neveu.

Neveu ed i suoi colleghi hanno usato simulazioni per calcolare l'età di Encelado usando i dati raccolti dalla sonda spaziale Cassini, che ha orbitato Saturno per 13 anni. Lo scienziato e il suo team hanno pubblicato le loro scoperte lo scorso aprile sulla rivista Nature Astronomy.

Una delle principali scoperte di Cassini fu che Encelado aveva un oceano pieno di bocche idrotermali. "È molto sorprendente vedere un oceano oggi", ha detto Neveu a Live Science. "È una luna molto piccola, e in generale, ti aspetti che le piccole cose non siano molto attive co[mas sim]me un blocco morto di roccia e ghiaccio."

La minuscola luna non ha un solo oceano, "… c'è [outra]una dimensione di abitabilità … tempo", disse Neveu.

Se l'oceano è molto nuovo – per esempio, solo pochi milioni di anni fa – probabilmente non ci sarebbe abbastanza tempo per mescolare questi ingredienti per creare la vita, ha detto. Inoltre, non c'è abbastanza tempo per le piccole scintille della vita da diffondere abbastanza che i Terrestri possano rilevarle.

D'altra parte, se l'oceano è molto vecchio, è come se la "batteria" del pianeta stesse finendo; Le reazioni chimiche necessarie per sostenere la vita possono fermarsi, ha detto Neveu.

In questo mondo, gli elementi che dovevano dissolversi si sarebbero dissolti, tutti i minerali necessari per formare si sarebbero formati, disse. La luna avrebbe quindi raggiunto un equilibrio, il che significa che le reazioni per sostenere la vita non sarebbero avvenute.

Ciò significa che l'oceano di Encelado potrebbe essere l'età perfetta per ospitare la vita.

Neveau e il suo team stimarono l'età dell'oceano con un piccolo calcio. Hanno fatto circa 50 simulazioni, collegando vari parametri basati sulle misurazioni effettuate da Cassini, come i dettagli dell'orbita delle lune di Saturno, la radioattività delle rocce in Encelado e le loro ipotesi sull'età della luna e su come si è formata. .

La simulazione che meglio riproduceva le condizioni attuali della luna gelida stimava che l'oceano avesse 1 miliardo di anni. Tuttavia, Neveu avverte che questa stima dell'età era basata su una singola simulazione. E sebbene corrisponda a molte delle condizioni osservate in Encelado, non corrisponde a tutte loro.

"Ad esempio, se hai approfittato di oggi, l'oceano sarebbe ricongelato in quella simulazione, che non è quello che stiamo vedendo." Quindi l'età dell'oceano dovrebbe essere presa con un granello di sale, ha detto Neveu.

Neveu e il suo team stanno lavorando per velocizzare la simulazione. La speranza è che con un runtime più veloce e modelli leggermente migliorati, possano datare con maggiore precisione gli oceani di Enceladus. "Vogliamo sapere questo prima di tornare a cercare la vita", ha detto.

 

Facebook Comments Box

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.