La caccia illegale minaccia le sole specie di orso del Sud America

Gli sciamani credono che parti del corpo di questa specie in via di estinzione – come le ossa del pene, i denti e il grasso – abbiano proprietà curative. I prodotti si trovano facilmente in Perù.

Chachapoyas, Perù La donna sul mercato bancarelle riempie un bicchiere con un liquido rossastro, gridando di annunciare la composizione della miscela: rum chiaro, sette tipi di corteccia d'albero, miele, polline, testa di serpente, pianta maschile di huanarpo e il principale ingrediente: l'osso del pene di un orso grizzly.

La bevanda, chiamata Seven Roots, assomiglia a una pozione magica che Gargamella avrebbe usato per catturare i Puffi. Ma esiste ed è una delle molte guarigioni popolari prescritte da sciamani tradizionali o guaritori del Perù.

"Se hai l'impotenza sessuale, depila una parte dell'osso del pene dell'orso e mettila nella bevanda", dice la donna, il cui negozio in Chachapoyas offre diverse cure sciamaniche. "Tuttavia, se vuoi ottenere la forza di quell'animale, devi mettere intere ossa", aggiunge.

Il sapore amaro della bevanda non differisce molto dal sapore di qualsiasi altro rum economico che ho assaggiato. La differenza è ciò che è nascosto: il commercio illegale di parti del corpo di un orso grizzly, noto anche come orso andino. Questa è la stessa specie che ha ispirato la creazione dell'orso Paddington, personaggio dei cartoni animati britannico.

Le chiedo come può ottenere parti dell'orso grizzly.

"Li abbiamo portati dalla foresta a Lamas", dice, riferendosi a una comunità indigena nella regione di San Martín, nel nord del Perù. "Devi sparare al cuore. Se commette un errore, può attaccare perché è una bestia molto forte. "

Si preoccupa che gli orsi possano essere cacciati fino all'estinzione?

"Sono soldi!" Ribatte. "Abbiamo vinto. Vincono anche i cacciatori. Con quei soldi, comprano riso, olio e zucchero. "

Gli orsi grizzly (le uniche specie di orso in Sud America) si trovano in Bolivia, Ecuador, Colombia e Venezuela, così come in Perù. L'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), che definisce lo stato di conservazione delle specie, classifica questi animali come "vulnerabili". La sua popolazione, con una vasta area di occorrenza, è stata ridotta a circa 13.000 a 18.000 individui, secondo l'ultima stima IUCN, pubblicata nel 2017. Si tratta di un calo dal totale stimato di 18.250 individui nel 1996, quando la IUCN ha osservato che "in vista dell'area occupata dagli orsi, tale importo potrebbe essere molto più alto". In Perù, si ritiene che ci siano circa 5.000 orsi.

A causa della vulnerabilità dell'orso grizzly, la Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES), un trattato che regola il commercio internazionale di animali selvatici, commercio di orsi viventi o parti dei loro corpi.

In Perù, la protezione degli orsi risale al 1970, quando fu approvata la risoluzione ministeriale che vietava la loro caccia per un tempo indefinito. Sono inoltre protetti dalla legge generale contro il traffico di animali selvatici. Allo stesso modo, la caccia e la vendita di orsi dagli occhiali e parti di essi sono proibite dalle leggi ambientali e forestali di ciascuno degli altri paesi nella loro area di occorrenza.

Tuttavia, nonostante le protezioni, è evidente, almeno in Perù, che lo sfruttamento degli occhiali da sole per usi sciamanici è molto diffuso. Ho viaggiato sotto copertura in cinque regioni del paese per documentare la vendita illegale o l'uso di parti del corpo dell'orso grizzly. Ho visto l'uso di parti di oltre 20 orsi nei mercati di Lima, Chiclayo, Chachapoyas, Tarapoto e Yurimaguas. Ho visto più di 11 litri di "pasta d'orso" (il grasso degli orsi grizzly) in vendita. Gli sciamani apprezzano il grasso, affermando che aiuta ad alleviare i dolori muscolari, riparare le ossa rotte, i cambiamenti, le ernie del disco, la paralisi e il raffreddore. Ho trovato anche cinque marchi di un prodotto chiamato "balsamo d'orso". Questo unguento afferma di contenere grasso d'orso mescolato con estratti di erbe naturali – eucalipto, canfora e copaiba, tra gli altri composti – ed è descritto come efficace per distorsioni, reumatismi, artriti, mal di schiena, dolori muscolari e raffreddori.

L'uso medicinale del grasso dell'orso grizzly risale al tempo degli Incas. La credenza nella sua efficacia persiste nelle città e negli interni, sebbene non ci sia alcuna prova scientifica che aiuti ad alleviare qualsiasi male.

Secondo Roxana Rojas-Vera Pinto, direttore della conservazione presso la Società zoologica di Francoforte, alcuni peruviani cacciano gli orsi in rappresaglia per il bestiame ucciso da loro o per le loro incursioni nei campi di grano. Dichiara che tutti sanno che gli orsi hanno attaccato il bestiame in 16 riserve nazionali dove sono stati trovati, oltre alla distruzione dei campi di grano.

Gli orsi grizzly sono considerati "vulnerabili" in tutta la loro area di occorrenza in Sud America. Cacciare loro in Perù è stato bandito dal 1970.

Oltre alle minacce dirette dell'uomo agli orsi grizzly, la perdita dell'habitat e il cambiamento climatico locale, che stanno alterando i modelli di vegetazione e gli ecosistemi degradanti, stanno anche facendo pressione sugli animali, secondo la IUCN.

Gli orsi aiutano a mantenere gli ecosistemi in equilibrio. Disperdono i semi nelle feci e fungono da impollinatori quando trasportano il polline nel loro pelo fitto. Rojas afferma che assicurare l'habitat dell'orso nelle foreste nuvolose aiuta a proteggere i bacini fluviali che forniscono acqua alle comunità a valle.

"Ho tutto"

Circa 480 km a nord-ovest di Chachapoyas, nella città di Chiclayo, capitale della regione di Lambayeque, ho incontrato un maestro sciamano. Shorts e infradito, con cataratta abbagliante e occhi azzurri, sedevano dietro il bancone nel retro del suo magazzino.

Mentre mi avvicinavo, mise in mano un dente dentellato lungo circa 7 pollici. Poi ha versato una miscela di alcool e acqua da una piccola fiala sul suo dente e mi ha chiesto di annusarlo. Ha fatto parte del rituale di protezione dagli spiriti maligni.

Come faccio a sapere che questo dente proviene da un orso grizzly? Ho chiesto

"Sono legittimo!" Ribatté. "Stai parlando con un uomo serio. I miei genitori erano sciamani. Ho già 90 anni. Sono conosciuto a livello internazionale. Nel mio magazzino, ho quattro pelli d'orso. Vuoi vederli? Non è nessuno che ha! Ho anche la pelle di giaguaro e giaguaro. Ho tutto. "

Hai più denti d'orso?

"Ti mostrerò altri denti che non sono scolpiti."

Vendete altre parti del corpo dell'orso? '

"Dieci giorni fa, avevo cinque artigli d'orso, ma l'ho già venduto. Affari ogni giorno. "

Lo sciamano allora urlò per il suo vecchio assistente: "Porta la borsa bianca con i buchi!"

La borsa conteneva circa due dozzine di denti, che lo sciamano sosteneva di essere orsi dagli occhiali. Li vende per l'equivalente di circa $ 60 ciascuno e spiega che ne tiene alcuni per uso personale nei suoi rituali protettivi.

Mentre parlavamo, urlò di nuovo al suo assistente per portargli "l'altra borsa". Lo sciamano tirò fuori sei piccole ossa curve a forma di arco: ossa di pene di orsi dagli occhiali, disse, mettendoli nella mia mano destra (i peruviani chiamano le ossa di vinzas).

Uno sciamano a Chiclayo, in Perù, afferma che le ossa del pene degli orsi del bulbo oculare sono "grandiose come afrodisiache".

"Questi mi sono nascosto" disse. "Non possiamo esporli. Altrimenti, il personale forestale appare, ho avuto problemi con loro. "Con" foresta "intendeva l'Agenzia per la silvicoltura e la fauna selvatica del Perù, che gestisce la fauna selvatica e le foreste nazionali. E con "problemi", intendeva apprensioni di prodotti di animali selvatici.

Hai risolto i tuoi problemi? L'hai risolto, come hai fatto?

"Fare un accordo direttamente con l'ufficiale", ha risposto.

Vinzas, ha continuato, è "molto buono come afrodisiaco. Raschio fino a quando non diventa farina e lo avvolgo in una bottiglia della bevanda Seven Roots. La bottiglia costa 500 sol[cerca de R$ 580]i. Sono lo sciamano più famoso di Lambayeque ", disse con orgoglio. "Ci sono persone che vengono a trovarmi da diverse parti del Perù".

La crema miracolosa

Nel corridoio del mercato La Parada di Lima, uno sciamano strofina la "pasta d'orso" (il grasso dell'orso grizzly) sul braccio di una donna. La donna si aspetta sollievo dal dolore muscolare al braccio.

"Dammi la tua mano! Non aver paura! Mentre porterai la pasta, dovresti anche prendere questa pelle di serpente per alleviare il dolore in tre giorni ", dice. Lo sciamano avvolge la pelle di jiboia sul suo braccio.

In Moshoqueque, un mercato di Chiclayo, una commessa mi mostra il grasso puro dell'orso grizzly in una bottiglia di plastica da mezzo litro.

Le chiedo come viene estratto il grasso e se ne potrebbe ottenere di più se glielo chiedessi.

"Il grasso della pelle viene rimosso con un coltello e messo in una padella. Poi è sciolto e confezionato ", dice, aggiungendo:" in 15 giorni, il ragazzo mi porta di più ".

"Il cacciatore ci porta l'orso intero e selezioniamo le parti che vogliamo acquistare", continua la commessa. Mi mostra quello che lei sostiene essere un pene d'orso disidratato, che vende per poco più di $ 3000. Lei gli dice che l'ha tirato fuori dal corpo dell'orso portato a lei. "Vince è molto bravo a curare l'impotenza sessuale. Ma ho solo questo, l'altro l'ho venduto ", spiega.

Uno dei prodotti a base di balsamo d'orso che ho visto conteneva un'etichetta che conteneva il nome Vergel SA Tuttavia, quando ho cercato il database open source dell'Amministrazione Doganale e Fiscale Nazionale (Sunat), l'ente responsabile della riscossione delle imposte e dell'identificazione del contrabbando e l'evasione fiscale, non ho trovato alcun record per conto di Vergel SA

Un'indagine condotta tra il 2002 e il 2007 da Judith Figueroa, ecologista della fauna selvatica presso l'Associazione peruviana per la ricerca e la conservazione della biodiversità, è stata ugualmente infruttuosa. "Delle 16 diverse presentazioni di balsami d'orso osservate, l'81,2% non era registrato o falso secondo la Sovrintendenza nazionale dell'amministrazione fiscale". Secondo Figueroa, "è probabile che Sunat non fosse a conoscenza delle vendite di balsamo per gli orsi fatto da persone fisiche o giuridiche. ''

Figueroa ha inoltre osservato che i prodotti a base di balsamo d'orso avevano etichette con immagini diverse, come orsi polari, orsi bruni, orsi neri americani e panda. I venditori gli assicurarono, tuttavia, che l'unguento era in realtà prodotto con grasso di orsi grizzly (le false etichette erano probabilmente destinate a ingannare le autorità).

Conformarsi alla legge, ridurre la domanda

Sam Shanee, direttore di Neotropical Primate Conservation, un'organizzazione benefica con sede in Regno Unito e filiali regionali in Perù e Colombia che combatte il traffico di animali selvatici in Sud America, afferma che il problema è più grave in Perù . Sebbene le multe siano più severe ora, dice, "il traffico di animali selvatici è più nascosto – non è più così aperto, ma persiste" (la multa per la caccia, lo stoccaggio, la raccolta e l'offerta di vendita di prodotti e derivati di Gli animali selvatici sono passati da R $ 700 a quasi R $ 6 mila. Inoltre, il codice penale del Perù consente una pena detentiva fino a cinque anni per crimini contro animali selvatici).

Prima, quando andavi al mercato, vedevi animali o parti di animali in vendita, dice Shanee. Ora, invece di esporre apertamente i beni illeciti, i proprietari dei negozi possono, ad esempio, mettere un pappagallo domestico come segnale di codice per i clienti. Shanee mi ha detto che se chiedi ai venditori, "portano scimmie, uccelli, bradipi o qualunque cosa tu voglia, praticamente come un ordine".

Dice che le autorità sono limitate a causa della mancanza di coordinamento. "La polizia ecologica, le autorità ambientali regionali e i pubblici ministeri devono collaborare per effettuare operazioni di sequestro. Ecco perché è molto difficile per tutti giocare e questa è una grande debolezza ".

Yuri Beraún, specialista in gestione della fauna selvatica presso il Ministero dell'Ambiente, afferma che "le istituzioni responsabili dell'applicazione della legge hanno difficoltà tecniche e operative perché non hanno le attrezzature per trasportare gli animali che sequestrano". Inoltre, sostiene di avere un alto turnover delle forze dell'ordine.

Per compensare ciò che Shanee considera come carenze delle forze dell'ordine, nel 2014 ha creato il progetto Fauna Report. Questa iniziativa consente alle persone ordinarie di segnalare anonimamente il traffico di animali selvatici a Neotropical Primate Conservation, l'organizzazione, a sua volta, avvisa le autorità competenti.

Tuttavia, Shanee afferma che delle 175 denunce depositate tra il 2014 e il 2016, il 74% non ha dato luogo ad azioni di contrasto e il 26% ha portato al salvataggio di un animale. Solo il 3% ha condotto a indagini condotte dai pubblici ministeri, e del numero totale di reclami, circa 15 riguardavano parti dell'orso grizzly (la conservazione neotropicale dei primati partecipava al salvataggio di sette orsi vivi intrappolati in cattività). Delle 619 azioni criminali con animali selvatici depositate in Perù dal 2010, nessuna ha coinvolto orsi grizzly, secondo i dati forniti dal Ministero della Giustizia.

Henry Carhuatocto, presidente dell'Istituto di difesa legale per l'ambiente e lo sviluppo sostenibile, un'organizzazione no-profit peruviana con sede a Lima, afferma che è fondamentale ridurre la domanda di cure sciamaniche. "Come strategia nel contenzioso ambientale, non solo coloro che uccidono gli orsi, ma anche coloro che alimentano la domanda per i loro prodotti, dovrebbero essere puniti. Quindi chiudiamo il ciclo ", spiega.

Tuttavia, aggiunge che il Perù ha bisogno di più giudici focalizzati sull'area ambientale. "Penso che il bicchiere sia mezzo pieno. Ciò che ci manca sono i giudici specializzati in questioni ambientali. L'unica regione che ha un forum ambientale è Madre de Dios e non è permesso portare in prigione qualcuno che commetta un reato di traffico di animali selvatici in un'altra regione ".

Flor María Vega, coordinatore nazionale della Procura speciale per gli affari ambientali del Perù (noto anche con il suo acronimo in spagnolo, Fema), è d'accordo. "Riteniamo importante che i giudici e i pubblici ministeri acquisiscano conoscenze specializzate nella gestione della fauna selvatica per comprendere l'importanza della loro conservazione e per unificare criteri che garantiscano la giustizia ambientale nei crimini di tratta di animali selvatici".

Il liquido arancio-marrone dei vasi davanti al sacchetto di plastica di questo negozio di animali selvatici a Lima, in Perù, viene venduto come grasso d'orso geco. Il suo uso medicinale risale al tempo degli Incas, ma non vi è alcuna prova scientifica di alcun potere di guarigione.

Vega sottolinea inoltre che Fema non dispone delle risorse per monitorare i mercati in cui vengono commercializzati prodotti di animali selvatici che violano illecitamente Cites, tanto meno per effettuare le perquisizioni e i sequestri richiesti dalle autorità peruviane di Cites.

"Il numero di dipendenti specializzati in questo lavoro è insufficiente, considerando la burocrazia di ciascun cabinet", afferma Vega. "Pertanto, possiamo supporre che l'iniziativa del governo peruviano di attuare la convenzione CITES e di frenare il traffico illegale di animali selvatici non funzioni completamente".

Vega dice che un possibile aiuto sarebbe il Ministero dell'Ambiente per inviare fondi per sostenere le ispezioni fatte da Fema. Al momento, non ci sono risorse riservate per questo, si lamenta.

Beraún del Ministero dell'Ambiente afferma che la Strategia nazionale peruviana per la riduzione del traffico illegale di fauna selvatica ha portato a significativi progressi nell'individuare le principali rotte del traffico di orsi dagli occhiali. Il prossimo passo, spiega, "è condurre azioni di intelligence e punire non solo il consumatore finale, ma colui che infligge il danno maggiore: l'intermediario".

Il giorno dopo la mia visita al negozio sciamanico Chachapoyas, sono tornato là. Il padre della donna, un maestro sciamano che afferma di essere uno specialista in diversi tipi di magia, era sul pavimento a spazzolare la pelle di un orso grizzly.

Per i clienti che arrivano al negozio per ottenere parti del corpo dell'orso grizzly o pozioni contenenti parti dell'orso, questa visione sarebbe rassicurante perché mostrerebbe che i prodotti venduti come derivati degli orsi grizzly sono molto probabilmente autentici.

Via National Geographic

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *