Il Giorno del Giudizio Universale di Los Angeles potrebbe scatenare la Guerra Nucleare del 2040 che potrebbe spazzare via l'umanità per dire agli esperti

Gli inquietanti avvertimenti degli esperti di Intelligenza Artificiale suggeriscono che l'Intelligenza Artificiale potrebbe dare il via a una guerra nucleare entro il 2040 che potrebbe distruggere la nostra civiltà, e potrebbe non esserci nulla che possiamo fare al riguardo. Un recente studio condotto da esperti di sicurezza ritiene che quanto avanzato nel campo dell'Intelligenza Artificiale potrebbe portare alla creazione di Macchine del giudizio universale che potrebbero indurre le nazioni di tutto il mondo a correre rischi apocalittici con i loro arsenali nucleari. Per capire di cosa parlano gli esperti, facciamo un viaggio di ritorno alla Guerra Fredda. Allora, una condizione indicata come la distruzione mutuamente assicurata (Mad) – una dottrina della strategia militare e della politica di sicurezza nazionale in cui un uso su vasta scala di armi nucleari da parte di due o più lati opposti causerebbe l'annientamento completo dell'attaccante e il difensore mantenne una pace inquieta tra i superpoteri. Entrambe le parti in possesso di armi di distruzione di massa hanno avuto pochissime iniziative per lanciare un attacco così devastante come sarebbe stato risposto da una altrettanto aggressiva rappresaglia. Tuttavia, la guerra fredda è finita da tempo e siamo entrati in una moderna era militarista in cui i progressi nel campo dell'Intelligenza Artificiale non lo garantiscono più. Esperti della Rand Corporation – un'organizzazione senza scopo di lucro con sede a Santa Monica, California – affermano che questo scenario apre una serie di problemi tra cui la possibilità di eliminare la capacità di un nemico di lanciare una controffensiva, e ci possono essere pochissime possiamo fare al riguardo. La Rand Corporation offre ricerca e analisi alle forze armate degli Stati Uniti su questioni politiche globali. Dicono che, visti i numerosi progressi nel campo dell'intelligenza artificiale, nei prossimi decenni l'IA potrebbe praticamente annullare la capacità di Mad di mantenere a proprio agio le tensioni nucleari. Il nuovo studio spiega come agenti di intelligenza artificiale futuristici, insieme a sensori e dati open source, potrebbero convincere i paesi che le loro capacità nucleari sono a rischio. Il rapporto sostiene che ciò potrebbe indurre i paesi a prendere misure più drastiche per tenere il passo con i principali paesi militari come gli Stati Uniti. Parlando di questo problema, Andrew Lohn, un coautore della carta e ingegnere associato presso Rand, ha dichiarato: "Alcuni esperti temono che una maggiore dipendenza dall'intelligenza artificiale possa portare a nuovi tipi di errori catastrofici". "Ci possono essere pressioni da usare L'intelligenza artificiale prima che sia tecnologicamente matura, o potrebbe essere soggetta a sovversione contraddittoria. Pertanto, il mantenimento della stabilità strategica nei prossimi decenni potrebbe rivelarsi estremamente difficile, e tutte le potenze nucleari devono partecipare alla coltivazione di istituzioni per contribuire a limitare il rischio nucleare. "Ma potrebbe esserci una minaccia ancora maggiore in agguato nelle ombre, dicono gli esperti della Rand Corporation: I comandanti militari potrebbero prendere la decisione sbagliata di lanciare un attacco sulla base del parere dell'Intelligenza Artificiale che è stato alimentato con informazioni errate. Ma oltre al pericolo di essere alimentato con informazioni corrotte, l'IA è anche a rischio di hacking, che a sua volta apre la possibilità che terze parti maligne possano scatenare – proprio come quei cattivi nei film di Hollywood – un conflitto globale. Puoi leggere di più sullo studio sul sito Web di Rand. Riferimento: Science Daily-Entro il 2040, l'intelligenza artificiale potrebbe indebolire la stabilità nucleare

 

Facebook Comments