Incontra i Toraja, che trattano i loro morti come se fossero vivi

La Toraja, o Toraya, sono un gruppo di popoli che abitano le isole di Cebeles, in Indonesia. Sebbene professino per lo più la fede cristiana, mantengono ancora alcune delle loro antiche tradizioni, specialmente quando si tratta di onorare i loro morti.

La Toraja crede che la morte non sia un evento improvviso, ma che l'anima del defunto si stia separando dal corpo in un processo che può richiedere diversi mesi. Per questo motivo, i morti non vengono sepolti subito dopo la morte. Invece, trascorrono lunghi periodi nella casa di famiglia, dove ricevono cibo e sono chiamati "malati". Questo periodo può durare anni se si aspetta un parente che vive in una regione lontana e che deve dire addio al defunto.

Anche dopo che i corpi sono stati sepolti, è consuetudine nella regione scavarli in seguito per lavarli, cambiarsi gli abiti e invitarli ai pasti in famiglia. In passato, le foglie e le erbe venivano utilizzate per preservare i corpi. Attualmente, i cadaveri sono conservati con formaldeide.

Secondo la Toraja, questa tradizione permette ai defunti di abituarsi gradualmente alla loro nuova condizione e di abbandonare, quando si sentono preparati, il loro corpo fisico.


 

Fonte: BBC

 

Facebook Comments Box

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.