Queste sono le sfide pazzesche che gli scienziati stanno lavorando, così possiamo toccare una stella aliena

Due anni dopo l'iniziativa Starshot Breakthrough è stato lanciato con l'obiettivo di inviare un oggetto verso il nostro prossimo stellare vicino, siamo ancora a sinistra fissando il cielo sognare la possibilità. Un team di scienziati materiali ha preso uno sguardo più sobrio allo stato attuale della tecnologia e elencato ciò che abbiamo bisogno di scoprire prima di poter costruire qualcosa che è effettivamente all'altezza del compito. Sfortunatamente, questo è ancora alla ricerca come il Regno della fantascienza lontana. Prendendo il bicchiere-mezzo pieno approccio, i ricercatori del California Institute of Technology sono ottimisti che l'invio di un oggetto nel sistema stellare Alpha Centauri all'interno di una vita umana è teoricamente possibile, almeno dato i materiali giusti. Starshot è uno dei tre progetti che compongono l'iniziativa Breakthrough, un programma fondato nel 2015 dal miliardario russo Yuri Milner e sua moglie, Julia, "per esplorare l'universo, cercare prove scientifiche della vita al di là della terra, e incoraggiare il dibattito pubblico da un prospettiva planetaria ". Da una posizione pratica non dovremmo trattenere il fiato su questa particolare parte del progetto raccogliendo vapore in qualsiasi momento presto. Non solo questi materiali devono essere inventati, l'intero processo dietro la sua accelerazione ha bisogno di superare alcuni gravi ostacoli. Ad una distanza di poco più di 4 anni luce, le tre stelle che compongono Alpha Centauri sono appena oltre il recinto posteriore galattico. Se mai vogliamo guardare su un sole diverso, questi bambini sarebbero le prime pietre miliari. Non è esattamente un posto noioso sia. Non è solo ospitare pianeti morti di roccia, ma una seconda casa potenziale. L'iniziativa Starshot mira non solo a inviare una piccola sonda nel sistema stellare, che intende coprire quegli anni luce di distanza in decenni piuttosto che secoli. Sono circa 41 mila miliardi chilometri, o 26 mila miliardi miglia, dell'autostrada interstellare di cui stiamo parlando. E ci si aspetta che arrivi prima dell'età pensionabile degli astronomi più giovani di oggi. Per dirla in prospettiva, Voyager 1 è stato lanciato più di 40 anni fa e anche se è il più lontano oggetto creato dall'uomo dalla terra, è ancora a soli 20 miliardi chilometri di distanza. Booster chimici e la fisica fionda non tagliare questa volta, non per colpire il sorprendente 20 per cento di velocità della luce necessaria per tirare fuori tutto. La nostra migliore possibilità di raggiungere una frazione considerevole della velocità della luce è quello di utilizzare effettivamente la propria velocità della luce. Pelting un materiale con i fotoni dovrebbe impartire abbastanza inerzia per spingere lentamente fino a che tutta la velocità importante. Ma dal momento che l'accelerazione deve prendere in considerazione la massa così come la forza che il materiale deve essere ridicolmente a basso peso, per non parlare abbastanza riflettente per far rimbalzare quei fotoni. Giappone 2010 Ikaros (interplanetare kite-Craft accelerato da radiazioni del sole) missione fornisce una prova del concetto, raggiungendo una velocità di 400 metri (poco più di 1300 piedi) al secondo. Ora abbiamo solo bisogno di una vela che può rampa su una piccola scatola fino a raggiungere una velocità di circa 60.000 chilometri (poco più di 37.000 miglia) al secondo. Pezzo di torta. Facendo la matematica, i ricercatori hanno deciso che grafene potrebbe avvicinarsi a fare una vela di almeno 10 metri quadrati (circa 107 metri quadrati), pur rimanendo sotto un grammo (0,04 once) di peso. Perfetto. Tranne… non è abbastanza riflettente, e rendendolo lucido con un rivestimento metallico sarebbe solo aggiungere troppo peso. Ma immaginiamo ora che abbiamo il materiale perfetto. Avremo ancora bisogno di Craft in una forma che avrebbe preso quella brezza fotonica senza virare fuori rotta su una distanza così intorpidimento della mente. I ricercatori suggeriscono che una sfera o qualche altra geometria convessa potrebbe offrire abbastanza stabilità, ma qualsiasi cosa intorno ai 10 metri quadrati di superficie rischierebbe di avere piccoli ma riguardanti dossi. Il problema di ottenere questa vela perfettamente sagomata fino alla velocità richiederebbe bombardare con fotoni da una batteria di laser. Dopo un po', quei laser sarebbe difficile mettere a fuoco, soprattutto se ci sono stati limitati a sparare attraverso l'atmosfera dalla superficie terrestre. Usare le lunghezze d'onda nella parte infrarossa dello spettro potrebbe aiutare. Ma poi si arriva alla questione di come versare il calore in eccesso per evitare un crollo catastrofico. Ora, se risolviamo tutto questo, la nostra stupefacente Nanosonda a vela può improvvisamente essere portata a una battuta d'arresto se capitasse di urtare una particella di polvere o due. Il che significa che avremmo bisogno del materiale giusto per affrontare anche questo. Riusciamo a risolverlo? Grande. Poi abbiamo bisogno di avere un sistema in atto per mettere i freni come arriva. Fortunatamente, alcuni ricercatori sono in tutto questo problema. Strato su strato, è una serie di problemi incredibilmente difficile. Ma non lasciare che questo mettere un Downer sui vostri sogni di un servizio postale interstellare. Senza dubbio ci sono stati gruppi simili di partito-pooper materiali scienziati versando acqua fredda su idee sulle prime missioni su Marte e Venere. Questo è un caso che siamo disperati di sentire di soluzioni incredibili che provano i dubbiosi sbagliato. Questa ricerca è stata pubblicata in natura.
Facebook Comments