Tamer delle Tigri d'Italia ucciso da animali durante l'allenamento

Quattro tigri hanno attaccato e ucciso il loro domatore nel sud Italia. L'incidente ha rafforzato le richieste di vietare gli animali al circo, argomento che viene discusso nel parlamento del paese.

La polizia ha detto che il domatore, Ettore Weber, 61 anni, è stato attaccato giovedì (4) durante una sessione di allenamento a Triggiano, una piccola città della regione Puglia.

Tutte e otto le tigri del circo sono state arrestate dalla polizia. Le associazioni per la protezione degli animali hanno protestato.

C'è un campionato italiano che combatte studi con animali vivi. Ha esortato le tigri a non essere uccise, e ha esortato il governo ad accelerare il divieto di utilizzo degli animali nei circhi.

"Le tigri devono essere salvate e collocate in un ambiente adatto alle loro esigenze naturali", ha detto il campionato in una nota.

I deputati stanno discutendo una nuova legge sul divieto degli animali da circo per la seconda volta dal 2017 – quindi c'è stato un tentativo fallito di porre fine alle vetrine degli animali.

Il governo ha promesso di agire rapidamente in caso di approvazione della legge, cosa che allarmò l'associazione nazionale del circo. Ha annunciato che sta organizzando proteste.

L'Italia è uno dei pochi paesi che non limita l'uso di animali nei circhi, secondo uno studio del 2017 della Fondazione Censis.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *